TRIATHLON DAI SUOI ESORDI A OGGI

Nato nel 1977 come sfida estrema alle capacità umane su distanze lunghe dalla pazza idea di un capitano della Marina statunitense di riunire in un’unica competizione le tre più importanti gare che si disputavano sull’isola di Oahu: una competizione natatoria di 3.8 Km, 180 Km della Around Oahu Bike Ride e i 42.195 mt di corsa della maratona, il triathlon ha subito nel corso degli anni un’evoluzione che ne ha portato l’ingresso ufficiale alle olimpiadi di Sidney 2000 anche se in versione ridotta rispetto alle distanze originali.

Si è infatti gareggiato, sia nella competizione maschile che in quella femminile, sulla distanza definita “olimpica” consistente in: 1500 mt a nuoto, 40 Km di ciclismo e 10 Km di corsa.
In questi ultimi anni si è assistito a un notevole sviluppo e diffusione di questo sport, anche in relazione all’esordio olimpico, e, se molto si conosce in merito alle singole discipline, nuoto, ciclismo e atletica leggera, ancora limitate sono le nozioni applicabili alla pratica combinata di queste tre specialità.
Essendo composto da tre discipline tra loro molto differenti, il triathlon è uno sport molto impegnativo. Oltre alla preparazione fisica e le qualità tecniche che sono senza dubbio fondamentali, ciò che diventa indispensabile è l’aspetto motivazionale e caratteriale. Forza di volontà, determinazione, pazienza e convinzione diventano aspetti fondamentali per la riuscita della gara.
La fatica richiesta da questa disciplina è, infatti, davvero molta e, se non si crede fino in fondo in ciò che si sta facendo, difficilmente si riesce a sostenerla e a non farsi scoraggiare.
D’altra parte è impagabile la soddisfazione che si prova una volta tagliato il traguardo. Ed è per questo che molti atleti si stanno allenando da mesi in vista della prossima edizione di 3endEndine Lake Olympic Triathlon 2017 che avrà luogo sul Lago di Endine il 24 settembre 2017.

 

 

About the Author

By ines.quid / Editor on Mag 08, 2017